Un nuovo modo di viaggiare: riscoprire il passato per stupirsi del presente™

Viaggi in corsivo

Semantica e creatività: idee da avverare

Tipo di scrittura e carattere tipografico, il corsivo è carico di significati: in primo luogo rappresenta un modo di scrivere fluido, dalle lettere non separate, veloce, proprio della scrittura manuale; in corsivo si firma, in corsivo si pensa. Ha poi un grande valore semantico: una parola, quando scritta in corsivo, assume rilievo, eleva il proprio termine, lo proietta in una dimensione più ampia. Cosi, i viaggi in corsivo, sottolineano il loro riflesso manuale, artigianale, proprio di una qualità densa di dettagli, il cui significato parte dall’idea turistica per elevarsi ad esperienza di viaggio.

«Mi piace l'idea del corsivo inteso come carattere personale, unico e peculiare, non standardizzato, da unire al concetto di viaggi, gite, escursioni, voli, mete e idee originali, curate nei dettagli, "fatte a mano" appunto».

Paolo Capoferri(Rappresentante legale 'Viaggi in corsivo')

Club, turismo e cultura

Club di viaggiatori a vocazione turistico-culturale, la ‘Viaggi in corsivo’ annovera fra i propri scopi sociali la diffusione della conoscenza del territorio italiano, delle sue bellezze architettoniche, storiche, artistiche e naturali e delle innumerevoli espressioni enogastronomiche ivi prodotte; conoscenza volta alla salvaguardia ed alla valorizzazione del patrimonio turistico italiano stesso. Fra i riflessi del viaggiare in corsivo poi, si scorgono i tratti di un turismo culturale, sociale, attento alle peculiarità locali che fra le righe di ogni luogo risiedono. La ‘Viaggi in corsivo’, inoltre, in linea con la propria natura associativa, vuole essere luogo d’incontro e socializzazione fra persone, organizzando attività a carattere ricreativo in ossequio ai medesimi scopi sociali sopra menzionati. Ogni idea proposta dall’associazione è regolata dalle leggi vigenti e dallo statuto sociale. In particolare, secondo la normativa in vigore nel mercato turistico, al fine di garantire ai soci il rispetto degli obblighi assicurativi e tecnico-organizzativi previsti, tali attività verranno svolte in accordo al decreto legislativo n°79 del 23/5/2011 (Codice del Turismo, che abroga la legge n°135 del 29/3/2001 Riforma della Legislazione Nazionale del Turismo ed il decreto legislativo n°206, capo II, del 6/9/2006 Codice del Consumo) e sottostando, per quanto concerne l’organizzazione tecnica dei viaggi, al titolo V della legge regionale (Lombardia) n°27 dell'1/10/2015 (Politiche Regionali in Materia di Turismo e Attrattività del Territorio Lombardo) ed alla legge regionale (Emilia Romagna) n°7 del 31/3/2003 (Disciplina delle Attività di Produzione, Organizzazione e Vendita Viaggi, Soggiorni e Servizi Turistici). In tal senso l’associazione si rivolge ad agenzie di viaggi tradizionali o ad on-line travel agencies regolarmente in possesso dell'autorizzazione prescritta.

Realtà virtuale

Di paese in paese
Naviga lungo il Naviglio Grande
Nell'attesa di partire, scopri il nuovo 'Visual Lombardia': turismo reale e realtà virtuale, navigando lungo il Naviglio...

Maestoso ed eterno
Entra nel Duomo di Milano
Visita la famosa cattedrale meneghina e immergiti nei suoi silenzi...